Appare solido il quadro indiziario fornito dagli investigatori della polizia di Terracina sul 47enne arrestato lunedì scorso in un residence estivo con la pesante accusa di aver adescato due bambini di tre e nove anni, e di aver tentato di abusare del più grande. L'uomo, ristretto nella casa circondariale di Latina in isolamento, domani sarà ascoltato dal gip Mara Mattioli nell'interrogatorio di convalida. Al suo avvocato l'uomo, apparso subito in stato semi confusionale, ha detto di essere, appunto, «confuso e incredulo», spiega il legale. Molto potranno dire le indagini sulle tracce raccolte dalla polizia scientifica sul posto. I piccoli saranno ascoltati da specialisti in un ambiente protetto. 

Le indagini intanto vanno avanti, per tentare di rispondere a molte domande sul profilo di quest'uomo, già noto per reati minori, di altro tipo, estraneo ad episodi di questo tipo. Sono all'esame i circuiti di videosorveglianza... 

L'articolo completo sull'edizione in edicola oggi 5 aprile 2018