Resta in carcere il 47enne di Terracina arrestato lunedì 2 aprile scorso in un residence con la grave accusa di aver tentato di adescare due bambini di 3 e 9 anni e di aver tentato di abusare del più grande.  Lo ha deciso il gip Mara Mattioli, che questa mattina ha ascoltato l'uomo, assistito dall'avvocato Valerio Masci. L'arrestato ha parlato, negando gli addebiti. Ha ricordi confusi di quel giorno, perché non era lucido, ha detto di trovarsi nel residence per trovare un'amica ed esclude di aver commesso quello che gli viene contestato. Ma il gip ha convalidato l'arresto e la misura cautelare.