Il fiore all'occhiello del Plus cullato dall'amministrazione Di Giorgi, quel parco tra cielo e mare con un'area giochi multifunzione e percorsi sportivi, è stato ancora una volta preda dei vandali: ignoti hanno fatto appiccare un incendio in alcune zone del parco, tra cui il campo sportivo ridotto ad una distesa di erba bruciata e palizzate carbonizzate. Era questo lo spettacolo che si mostrava a chi ha deciso ieri di fare una passeggiata nel parco adiacente al parcheggio Vasco De Gama, costato un milione di euro e lasciato decantare nel degrado come alcova di ladri e senzatetto. Una visuale surreale con bimbi che giocavano nell'area giochi accanto alla parte degradata e preda dell'incendio. Difficile non pensare a un rogo doloso in un'area lontana da occhi indiscreti e in condizioni fatiscenti tra vegetazione infestante e rovi che impediscono addirittura la fruizione delle sedute, arredo urbano divelto ed inagibile, lampioni a Led fatti sparire o manomessi e pannelli fotovoltaici senza nessuna manutenzione. Non solo: i campi da calcio in erba sintetica risultano invasi dagli arbusti e già "privati" di una delle porte con serrature forzate, vetri rotti e dormitori abusivi all'interno delle strutture presenti. Nei mesi scorsi era stato il consigliere comunale Matteo Coluzzi a segnalare lo stato di degrado del parco per sollecitare l'amministrazione a risposte sul fronte della sicurezza e del recupero dell'area.