Dieci patenti ritirate. E' il bilancio di un mirato servizio per la prevenzione delle stragi del sabato sera, condotto dagli agenti della polizia stradale di Latina e Aprilia anche con l'ausilio del personale sanitario. Nel corso dell'operazione è emerso che la maggior parte degli automobilisti, guidava sotto l'effetto dell'alcol e avevano un tasso alcolemico superiore a quello consentito.  In un caso invece ad un uomo di 45 anni nel corso del controllo è emerso che guidava sotto l'effetto di alcol e poi anche di cocaina. I servizi andranno avanti anche nei prossimi giorni per la prevenzione dei comportamenti scorretti alla guida che spesso causano incidenti stradali anche gravi. Su dieci automobilisti che sono stati denunciati, c'erano anche due ragazze, tra cui una neopatentata, anche lei sorpresa alla guida sotto l'effetto dell'alcol. Sempre sul fronte della prevenzione degli incidenti stradali, la polizia stradale ha pattugliato la Pontina in direzione sud, dal capoluogo fino a Terracina. Soltanto nel mese di marzo sono state elevate ben 120 contravvenzioni e i poliziotti hanno contestato molte violazioni a partire dal superamento dei limiti di velocità; in alcuni casi sono stati sorpresi dei viaggiatori che hanno superato abbondantemente il limite di velocità che è di 90 chilometri: in un caso una moto ha sfrecciato sulla Pontina alla velocità di 148 chilometri orari, mentre una moto è stata immortalata mentre viaggiava a 156 chilometri orari.