Dopo gli interrogatori di garanzia, il collegio difensivo degli indagati che sono stati sottoposti alla misura restrittiva, presenterà ricorso al Tribunale del Riesame di Roma. Al termine delle audizioni che si sono svolte davanti al giudice per le indagini preliminari Laura Matilde Campoli, le difese hanno deciso di impugnare la misura restrittiva e di conseguenza. I ricorsi inizieranno a breve e riguardano tutti: sia chi è stato sottoposto alla misura restrittiva del carcere che che chi invece si trova agli arresti domiciliari e la cui posizione è minore rispetto agli altri. L'operazione Arpalo è scattata lunedì scorso ed è stata condotta dagli agenti della Squadra Mobile insieme ai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza ha portato all'esecuzione di 13 misure restrittive, di cui sette in carcere e gli altri agli arresti domiciliari per accuse che vanno a vario titolo dall'associazione per delinquere fino alla bancarotta, all'emissione di fatture false per operazioni inesistenti.