Nei giorni scorsi, a Roma, si è spento Pierfrancesco Borghese, Principe della nobile famiglia capitolina nonché proprietario del Borgo e dei terreni di Pratica di Mare, frazione di Pomezia.

Don Memè, così era chiamato il Principe, aveva compiuto novanta anni nel mese di febbraio scorso ed è venuto a mancare dopo una lunga vita, trascorsa anche nel castello di Pratica, ereditato in giovane età dalla zia. 

Grande lutto nel mondo della nobiltà. Pierfrancesco lascia una moglie e i propri figli, oltre che quattro sorelle, due cognate e una vera e propria schiera di nipoti.

Di lui, a Pomezia, si ricorderanno le presenza in città e nel Borgo di Pratica di Mare, che ora passerà nelle mani dei suoi eredi.

Chiaramente, alla famiglia Borghese non possono che andare sentite condoglianze.