I Carabinieri di Sezze hanno tratto in arresto ieri R. A.,  27enne del comune lepino perché  ritenuto responsabile del reato di "maltrattamenti in famiglia". L'uomo, per futili motivi riconducibili al suo stato psicologico, dopo aver danneggiato porte e gettato dal balcone materiale d'arredo, si allontanava dalla propria abitazione, ma veniva successivamente rintracciato, inseguito e bloccato da militari operanti nelle prossimità dell'abitazione della nonna materna. Sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un taglierino, che è stato sequestrato.  L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale Latina.