Nuova svolta nella vicenda che ha portato al ferimento di un cittadino di origini romene accusato dai padroni dell'abitazione che aveva preso in locazione, di non aver saldato alcuni canoni. Nelle scorse ore infatti, a seguito della denuncia della vittima, che all'inizio del mese era stata ferita da un colpo di pistola che lo aveva raggiunto alla gamba, i carabinieri di Aprilia hanno tratto in arresto (domiciliari) la moglie del padrone di casa. Mario Zappone, che resta irreperibile è accusato di aver ferito il 40enne immigrato, la moglie invece è accusata di aver minacciato, senza fare fuoco, lo stesso con un'arma e per questo è finita in manette e poi agli arresti domiciliari con le accuse di tentata rapina, tentata estorsione e porto in luogo pubblico di arma da sparo. Il tutto per circa 480 euro che la donna pretendeva dall'inquilino.