Nel primo pomeriggio del 21 maggio 2018, a Priverno, i militari della Stazione carabinieri forestale, a seguito di un'attività investigativa relativa allo smaltimento illecito di rifiuti, hanno denunciato in stato di libertà un 45enne del luogo per l'ipotesi di reato di gestione illecita di rifiuti.

I militari hanno eseguito, in una località sita nel territorio di Priverno, il sequestro di un terreno agricolo dove è stato rinvenuto un cumulo di rifiuti di circa 3000 metri cubi costituito da terre, rocce e rifiuti provenienti da scavi, demolizioni e ristrutturazioni edili vari derivanti dall'attività lavorativa svolta dalla ditta di proprietà del 45enne.