Il Web Marketing Festival, l'evento più completo sull'innovazione digitale che si terrà per la prima volta su tre giorni (21, 22, 23 Giugno, Palacongressi di Rimini), ospiterà il primo hackathon organizzato dal Gruppo Mediaset e dedicato a progetti in ambito digitale.
Il 22 Giugno, infatti, avrà luogo l'Hackathon Infinity, un'iniziativa che prende il nome dall'innovativo servizio di streaming on demand del gruppo Mediaset, il quale conta migliaia di contenuti tra film e serie TV, oltre 3 milioni di registrati e 30 milioni di contenuti visti nel solo 2017. L'obiettivo dell'hackathon è la ricerca di soluzioni innovative per aumentare il tasso di fidelizzazione degli utenti Infinity attraverso l'analisi dei dati relativi al tasso di abbandono.
Fino al 7 Giugno possono candidarsi tutti gli studenti universitari e appassionati di Data Science, Business Intelligence, Big Data e Marketing. I finalisti selezionati verranno comunicati il 12 Giugno, e avranno l'opportunità di partecipare gratuitamente al Web Marketing Festival. Il premio in denaro messo in palio per i vincitori dell 'Hackathon Infinity è di 2.500,00 euro.

Il funzionamento
È possibile iscriversi gratuitamente all'Hackathon Infinity fino al 7 Giugno, sia singolarmente che in team: il 12 Giugno, dopo un'attenta fase di selezione, verranno comunicati i finalisti. I partecipanti lavoreranno in gruppi composti da un massimo di 5 persone e saranno supportati da Mentor ed esperti di settore appartenenti al team di Mediaset e del Web Marketing Festival nella fase di studio dei dati e nello sviluppo di progetti e soluzioni innovative per l'aumento del tasso di fidelizzazione degli utenti Infinity. Sarà poi una giuria di esperti a valutare il progetto vincitore.
"Siamo felici di supportare e ospitare all'interno del Festival il primo Hackathon organizzato dal gruppo Mediaset - ha spiegato Cosmano Lombardo, Chairman del Web Marketing Festival. Un'iniziativa con cui vogliamo promuovere la diffusione della cultura dell'innovazione digitale stimolando giovani e nuovi professionisti a sfidarsi e confrontarsi su progetti concreti".