E' ricoverato in gravi condizioni il giovane richiedente asilo che, nel tardo pomeriggio di ieri - 12 giugno 2018 - è stato investito da un'auto nella rotatoria che separa via dei Frati da via Scipione Borghese, a Nettuno, mentre stava facendo ritorno in bibicletta nel centro d'accoglienza di via D'Andrea.

In particolare, il 30enne africano, originario della Guinea, stava impegnando la rotatoria quando un suv Hyundai che proveniva da via dei Frati (lato via Acciarella) lo ha toccato, facendolo cadere a terra. Lo straniera, sbilanciato, ha battuto la testa sull'asfalto: il 55enne nettunense che guidava l'auto, insieme ad altri passanti e a un poliziotto della Stradale libero dal servizio, si è immediatamente fermato a prestare soccorso, in attesa che arrivassero il personale del 118 e quello della Polstrada di Albano Laziale.

I sanitari, dal canto loro, hanno immediatamente mobilitato l'eliambulanza, che è atterrata in un terreno della zona e ha trasportato il ferito all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina, dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

La polizia stradale, invece, ha effettuato i rilievi di rito, chiudendo la strada fino alle 22.10 circa. I mezzi, chiaramente, sono stati sequestrati, mentre il 55enne è stato sottoposto agli accertamenti per verificare il suo stato psicofisico, anche se è subito apparso ben chiaro che si è trattato di una tragica fatalità.