Ho ritenuto di venire qui personalmente perchè è giusto nei confronti i tutti gli uomini della Squadra Mobile che hanno lavorato. Insieme all'autorità giudiziaria si è riusciti ad ottenere un risultato molto importante per Latina e che è un punto di partenza». L'incontro si è svolto negli uffici della Questura di Latina e il Prefetto ha voluto incontrare il Questore Carmine Belfiore, il dirigente della Squadra Mobile Carmine Mosca e poi tutti i poliziotti delle sezioni che hanno lavorato all'inchiesta. «Era necessario venire qui - ha aggiunto il Prefetto - io coordino le forze dell'ordine e sentivo di non poter far passare sotto silenzio un momento così importante per la Questura di Latina, solo con un'azione sinergica si ottengono questi risultati. L'obiettivo è il cittadino, che va rassicurato e tutelato».