E' iniziato ieri in Tribunale a Latina davanti al Collegio Penale presieduto dal giudice Gianluca Soana,  il processo per lo spacchettamento del verde. Il Comune di Latina si è costituito come annunciato nei giorni scorsi parte civile. Nel corso dell'udienza  e su richiesta del pubblico ministero Marco Giancristofaro è stata disposta una perizia sulle intercettazioni telefoniche che fanno parte del processo e l'udienza alla fine è stata rinviata al 19 settembre per nominare il perito trascrittore delle intercettazioni.
In aula sono state rigettate le eccezioni preliminari. Gli imputati sono accusati di frode nelle pubbliche forniture, turbativa d'asta e abuso d'ufficio.