Cozze, vongole e lupini di mare in vendita ma senza la necessaria tracciabilità. È quanto scoperto dai carabinieri del Nas di Latina all'interno di una pescheria di Sabaudia e il materiale è stato sottoposto a sequestro. I controlli risalgono al 18 luglio. I militari dell'Arma, comandati dal capitano Felice Egidio, hanno riscontrato come nella vasca con acqua vi fossero dei mitili bivalvi (cozze, vongole veraci e lupini) privi del cartellino. Alla richiesta di esibire la documentazione, il proprietario dell'attività non aveva alcunché che potesse dimostrare la tracciabilità del prodotto come disposto dalla normativa vigente. Per questo motivo 12 chili di cozze, vongole e lupini sono stati sequestrati. A disporre il sequestro amministrativo, un'ordinanza emessa dal sindaco in quanto massima autorità sanitaria locale. I mitili saranno probabilmente destinati a distruzione.