Resta in carcere il carrozziere di Borgo San Michele arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri nel corso dell'interrogatorio in carcere davanti al gip l'uomo ha risposto sostenendo che vive un momento di grande difficoltà economica e familiare. Il magistrato al termine dell'audizione lo ha lasciato in carcere.  Erano stati gli agenti della Squadra Mobile di Latina nel corso di un servizio ad arrestare l'uomo sorpreso con 150 grammi di hascisc e 40 di cocaina oltre ad un bilancino di precisione. Elementi che hanno portato gli investigatori a contestare la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.