Gli agenti del commissariato di polizia di Formia sono intervenuti ieri verso le ore 23.30 in piazza della Vittoria perchè era stata segnalata la presenza di un uomo in evidente stato confusionale e di agitazione che molestava e minacciava cittadini che erano intenti ad assistere ad una manifestazione pubblica. L'uomo di circa 40 anni con atteggiamento trasandato, veniva da quest'ultimo subito apostrofato con parole offensive e minacciose opponendo viva resistenza al controllo. A chiedere aiuto un militare della Guardia di Finanza che libero dal servizio, trovandosi in evidente difficoltà, richiedeva la presenza del personale di Polizia per gli adempimenti del caso non essendo riusciti a calmare il prevenuto. In tale frangente, superati i primi impedimenti, gli operanti riuscivano a farsi consegnare dall'uomo in questione, alcuni coltelli che aveva con sé e che mostrava ai cittadini inermi, minacciandoli. Con il pronto intervento anche di altre due pattuglie della Guardia di Finanza si riusciva dapprima a fermare l'uomo che intanto accennava ad una breve fuga nelle vie adiacenti la piazza ed infine ad ammanettarlo. Pertanto, lo stesso veniva tratto in arresto per resistenza - violenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di armi e condotto negli uffici del commissariato di Formia. Il pm di turno la dottoressa Siravo che ne disponeva la traduzione al Tribunale di Cassino per la direttissima.