Aumenta la sicurezza negli uffici giudiziari del capoluogo pontino: tra la Procura e il Tribunale infatti sono state sensibilmente aumentate le telecamere di sorveglianza. L'impianto è stato sensibilmente rinforzato con gli occhi elettronici che sono raddoppiati sia in via Ezio che in via Fabio Filzi, la sede distaccata del Tribunale e che ospita da quasi due anni la sezione fallimentare e quella del lavoro: è un'area anche questa sul fronte del funzionamento della giustizia considerata nevralgica. Già in passato erano presenti diverse telecamere che garantivano una buona copertura ma adesso la situazione è cambiata. A preoccupare era stata ad esempio la vicenda relativa al caso ad esempio di via Fabio Filzi e della sezione lavoro di Latina. Non erano mancati gli appelli per chiedere maggiore sicurezza agli organi competenti. L'area infatti era sprovvista di telecamere e l'ufficio giudiziario era stato definito espugnabile, proprio perchè nel fine settimana la mancanza di vigilanza - come aveva sottolineato un anno fa il sindacato con una nota - aveva ridotto la sicurezza ai minimi termini. La nota era stata inviata al procuratore generale della Corte d'Appello di Roma ed è stato messo in luce che le vie di accesso nell'ufficio erano facilmente raggiungibili su diversi fronti.