Il segretario generale del Comune di Formia, con una nota formale inviata al responsabile dell'Ufficio tecnico, ha chiesto una immediata verifica di tutti i lavori affidati dall'ente alla società DR Costruzioni nonché i dettagli sui contratti. Parte dunque un'indagine interna sulla società coinvolta nell'inchiesta Tiberio2, che, come si sa, ha sede a Formia e svolgeva larga parte della propria attività di realizzazione di opere pubbliche nel sud pontino. Il segretario, Alessandro Izzi, ha anche sollecitato eventuali controlli sulla esecuzione dei lavori, anche nel caso in cui questi siano stati già sottoposti ad apposito collaudo.