Un edificio "statico" per almeno quindici anni, con qualche intervento di manutenzione da effettuare nel giro di 730 giorni.

Sono queste le due notizie più interessanti emerse durante l'ultimo Question Time di Sezze, con il vice sindaco Antonio Di Prospero che ha risposto all'interrogazione presentata dal consigliere de "Il Biancoleone", Giovanni Moraldo, relativa alla situazione in cui versa la scuola "Valerio Flacco". L'assessore e vice sindaco, in particolare, ha evidenziato come, dopo la mozione presentata dalla minoranza a maggio, il Comune ha affidato a una ditta esterna l'incarico per la valutazione statica della struttura. L'investimento di circa dodicimila euro ha portato il tecnico a rilasciare il certificato di idoneità statica, che avrà una durata di quindici anni. «Questa certificazione - ha spiegato Di Prospero - consente dunque l'abilitazione all'uso della struttura, anche se occorrono alcuni interventi di manutenzione, evidenziati nella relazione consegnata dal tecnico, da effettuare entro due anni».

Per quanto riguarda i lavori di restyling dell'intero plesso, invece, l'assessore ha spiegato che occorrerà attendere l'arrivo dei finanziamenti regionali: all'ente capitolino il municipio ha chiesto un milione e 727mila euro.