Ha negato ogni addebito davanti al giudice John Leiver Reina Gonzalez, il colombiano raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere per una rapina avvenuta tra il 6 e il 7 dicembre 2017 in danno di una donna di Latina. Gonzalez è stato sentito ieri mattina dal giudice delle indagini preliminari Castriota e ha risposto alle domande, assistito dal suo difensore, l'avvocato Valentina Leonardi, ma ha riferito di non avere nulla a che vedere con i fatti contestati.
La vittima di questa rapina, un ufficiale di polizia locale, aveva denunciato la rapina non nell'immediatezza dei fatti ma a giugno 2018, quasi sei mesi dopo l'accaduto, quando l'uomo era stato arrestato in quanto ritenuto responsabile di altre rapine di orologi e oggetti preziosi in danno di professionisti di Latina, soprattutto avvocati.