Per una manovra errata, forse una cattiva interpretazione della segnaletica stradale, un camionista turco si è ritrovato ieri a imboccare la strada regionale Pontina contromano da Borgo Piave. Una pattuglia della Polizia Locale ha evitato il peggio, bloccando l'autoarticolato mentre percorreva lo svincolo nel senso di marcia opposto: una coincidenza che ha evitato all'autotrasportatore di ritrovarsi nella corsia sbagliata della 148, con tutte le pericolose conseguenze possibili, senza risparmiargli però la sospensione della patente professionale nel territorio italiano e le sanzioni del caso per la violazione al codice della strada.
A trarre in inganno il camionista turco dev'essere stato il fatto che lo svincolo di Borgo Piave della strada Pontina per chi proviene da sud, vale a dire via Guido Dorso, per un breve tratto è percorribile in entrambi i sensi di marcia, separati da uno spartitraffico, per consentire l'accesso dal centro del borgo alla scuola primaria e alla chiesa della parrocchia di San Benedetto, ma anche al parcheggio adiacente. Sta di fatto che poi l'autotrasportatore ha proseguito imboccando il tratto a senso unico. La patente gli è stata sospesa e, per portare a termine il viaggio di un carico nella zona di Latina, dovrà attendere l'arrivo di un sostituto inviato dalla società di trasporto turca.