Picchiato fino al punto di finire in ospedale con le ossa rotte, in circostanze ancora tutte da chiarire. Protagonista della vicenda, o meglio vittima di un brutale pestaggio, Alfredo D.B. di 53 anni, un volto noto alle forze dell'ordine. L'aggressione risale allo scorso fine settimana, quando l'uomo è finito in ospedale, malandato ma cosciente. È stato proprio lui a riferire ai medici di essere stato picchiato. Gli accertamenti del caso hanno permesso di scoprire che, per le botte rimediate, Alfredo D.B. ha riportato la frattura scomposta della mandibola e fratture nella zona lombare della schiena.
Non sono chiare le circostanze in cui l'uomo è stato aggredito, ma probabilmente temeva subire ulteriori ripercussioni perché non è voluto restare in ospedale: domenica mattina, vale a dire il giorno seguente al suo arrivo nel pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti, il 53enne ha firmato per essere dimesso, con una prognosi che non supera i venti giorni, circostanza che avrebbe fatto scattare le indagini d'ufficio