Proseguono le ricerche in mare di due uomini, usciti in mare tre giorni fa con una piccola imbarcazione e mai rientrati. Si tratta di un artigiano del capoluogo, Maurizio Baglieri di 56 anni, e un suo amico, di cui non si conoscono ancora le generalità, partiti per una battuta di pesca al largo di Foce Verde.  La macchina dei soccorsi coordinata dalla Direzione marittima di Civitavecchia si è attivata già nel tardo pomeriggio di martedì, quando a dare per primo l'allarme è stato il proprietario della barca un'ora circa l'orario fissato per il rientro. I due pescatori amatoriali infatti avevano noleggiato il natante di sei metri per salpare dalla foce del canale Mascarello, in località Foce Verde, e fare rientro intorno alle 17. A testimoniare il mancato rientro, la vettura dello stesso Baglieri rimasta parcheggiata da martedì nell'area golenale, una vecchia Renault Twingo con le scritte pubblicitarie della tappezzeria di via Romagnoli gestita dal diportista, specializzata nell'installazione di tende per infissi. Quindi intorno alle 18 di martedì è stata informata la Guardia Costiera.

Da tre giorni non si hanno più tracce di un artigiano del capoluogo e un suo amico, rimasto per ora ignoto, usciti in mare con una piccola imbarcazione per una battuta di pesca al largo di Foce Verde. Maurizio Baglieri di 56 anni, titolare di una tappezzeria di Latina, e il suo compagno di pesca non hanno fatto più rientro, mentre le ricerche finora hanno dato esito negativo.
La macchina dei soccorsi coordinata dalla Direzione marittima di Civitavecchia si è attivata già nel tardo pomeriggio di martedì, quando a dare per primo l'allarme è stato il proprietario della barca un'ora circa l'orario fissato per il rientro. I due pescatori amatoriali infatti avevano noleggiato il natante di sei metri per salpare dalla foce del canale Mascarello, in località Foce Verde, e fare rientro intorno alle 17. A testimoniare il mancato rientro, la vettura dello stesso Baglieri rimasta parcheggiata da martedì nell'area golenale, una vecchia Renault Twingo con le scritte pubblicitarie della tappezzeria di via Romagnoli gestita dal diportista, specializzata nell'installazione di tende per infissi. Quindi intorno alle 18 di martedì è stata informata la Guardia Costiera.

I dettagli in edicola con Latina Oggi

di: La Redazione