Vittima di "phishing" un 63enne di Latina, caduto nella trappola di un uomo di 57 anni originario di Napoli che però è finito nella morsa dei carabinieri che ieri lo hanno tratto in arresto. Questo il risultato di una specifica attività investigativa da parte dei militari di Latina che hanno fermato l'uomo in flagranza dei reati di "tentato indebito utilizzo di carte di credito e possesso di documenti di identificazione falsi". Il malfattore si impossessava dei dati personali della vittima, bloccando tramite numero verde dedicato, la sua carta di credito e, sostituendosi a lui, ne otteneva il relativo duplicato poi spedito presso filiale "Sda" di Latina. Successivamente si presentava presso la stesse sede, nella tarda mattinata di ieri, per raggirare gli addetti alla consegna, utilizzando una carta di identità valida per l'espatrio, intestata alla vittima e risultata palesemente falsa. Ad attenderlo negli stessi uffici del servizio postale, c'erano gli uomini dell'arma, che immediatamente fermavano l'uomo che aveva già ritirato la carta di credito, traendolo in arresto.