Ancora uno scacco allo spaccio nei luoghi della "movida" della città di Formia. Ieri notte il personale della Polizia di Stato ha arrestato un giovane predisponendo la misura degli arresti domiciliari. E' successo verso le ore 23.30, quando gli Agenti in borghese mentre erano appostati nelle zone centrali frequentate soprattutto nel fine settimana dai giovani per svolgere una mirata attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti, avevano modo di notare un individuo già noto all'ufficio, intento a confabulare con altri mentre fumavano ed a scambiarsi qualcosa in maniera celata e discreta. Immediatamente, gli operanti avuto il sospetto che il soggetto in questione potesse detenere sostanza stupefacente, decidevano all'unisono di intervenire bloccando il giovane che accennava maldestramente alla fuga verso il dedalo di vicoli e stradine prospicienti il centro alle spalle degli esercizi commerciali. Il fermato, con precedenti di polizia, messo alle strette davanti all'evidenza dei fatti, veniva perquisito sul posto consentendo il ritrovamento di circa 500,00 euro in contanti oltre a 13 dosi di cocaina, abilmente celate nelle parti intime, già pronte per la vendita. Ne scaturiva una accurata perquisizione domiciliare in una frazione limitrofa di Formia, che permetteva il recupero di altra sostanza stupefacente circa 48 grammi di cocaina oltre a varia sostanza da taglio, una bilancia di precisione nonché materiale utile al confezionamento. Il fermato, K.S. del '95, veniva pertanto condotto negli uffici del Commissariato di P.S. di Formia per le opportune incombenze di rito, veniva dato avviso dell'avvenuto arresto al PM di turno della Procura della Repubblica di Cassino che ne disponeva la sottoposizione agli arresti domiciliari in attesa dell'interrogatorio di garanzia.