Sono dieci le persone indagate nell'inchiesta Spider, operazione della polizia locale di Fondi e coordinata dal pm Luigia Spinelli per i reati di truffa, danneggiamento di beni in concorso eprocurato allarme con le aggravanti dei futili motivi. L'inchiesta, nello specifico, riguarda falsi incidenti al fine di ottenere premi assicurativi anche molto elevati. Un'operazione iniziata oltre un anno fa e che ha permesso di scardinare il sodalizio di truffatori. Infatti, oltre a commettere il reato in questione, per ogni finto incidente richiedevano illecitamente (e con l'inganno) l'intervento di mezzi di soccorso quali ambulanze o elicotteri del 118, comportando un sostanzioso spreco di risorse pubbliche e impegnando i soccorritori nei finti sinistri, che con la loro presenza permettevano l'aumento del premio assicurativo.