Mentre Comune e consorzio delle cooperative edili definiscono la chiusura di una partita che si gioca ormai da troppi anni, la Polizia Locale è tornata ieri mattina nell'ex sito industriale Svar di via Persicara per l'ennesimo sgombero che ha permesso di bonificare l'area nell'ambito di un'operazione voluta per restituire dignità alla zona e contrastare fenomeni pericolosi. Sotto l'ultimo tetto rimasto in piedi avevano improvvisato la loro dimora tre indiani, uno dei quali è finito in manette per possesso di eroina ai fini di spaccio.
Gli agenti del dirigente Francesco Passaretti stanno facendo la loro parte nel delicato lavoro che vede le forze dell'ordine impegnate da tempo nella lotta al degrado, sia esso urbano che sociale. L'ex Svar è un luogo che dal momento della sua dismissione ha sempre attirato senza tetto e spacciatori, trasformato facilmente in un luogo di morte.