Questura di Latina, ieri nel tardo pomeriggio, una pattuglia della Squadra Volante si portava in via Marconi dove era stata bloccata una persona autore di una rapina. In effetti, poco prima, due scippatori, in via Nino Bixio, dopo aver individuato la vittima, una giovane donna che camminava tranquillamente sul marciapiede, riuscivano a sfilare di nascosto un portafoglio dallo zainetto che la stessa indossava sulle spalle. La donna, accortasi del furto, tentava di bloccare i delinquenti ma gli stessi, pur di guadagnarsi una via fuga, non esitavano a strattonarla con violenza facendola cadere a terra e a fuggire .
L'azione veniva notata da un cittadino che, con coraggio e senza esitazione prontamente interveniva lanciandosi all'inseguimento dei rapinatori riuscendo a bloccarne uno mentre l'altro riusciva a fuggire in direzione di via Verdi facendo perdere le proprie tracce. All'arrivo del personale della Squadra Volante l'uomo fermato aveva ancora con se il portafoglio rubato che veniva riconsegnato alla legittima proprietaria. I poliziotti della Volante , accertati i fatti, conducevano l'uomo presso gli uffici della Questura, dove veniva identificato per Abedelhakim Maghrabi , algerino pluripregiudicato di venticinque anni noto alle forze dell'ordine per reati analoghi. L'uomo, al termine degli accertamenti di rito veniva tratto in arresto per il reato di rapina aggravata in concorso e trattenuto presso le Camere di sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima previsto per domani. La vittima della rapina, a causa dello stato ansioso e delle contusioni riportate per l'aggressione veniva accompagnata presso il pronto soccorso dell'ospedale dove veniva giudicata guaribile in venti giorni. Sono in corso attivissime indagini per risalire all'identificazione dell'altro autore della rapina riuscito a fuggire.