Due nordafricani finiti in ospedale con ferite e fratture è il bilancio dell'ultima notte di follia nella zona compresa tra il quartiere "Nicolosi" e la vicina stazione degli autobus che ha fatto da scenario all'ennesima zuffa tra stranieri per il controllo dello spaccio. L'episodio risale a un paio di notti fa, quando dalla zona tra via Marchiafava e viale Emanuele Filiberto sono arrivate una serie di segnalazioni alle centrali operative di 118 e 113. Alcuni cittadini infatti avevano assistito alla zuffa e avevano allertato i soccorritori perché una delle persone coinvolte era rimasta a terra sanguinante. Una seconda invece nel frattempo aveva raggiunto a piedi la Questura per denunciare l'accaduto e chiedere aiuto. Tuttavia stando a una prima ricostruzione effettuata dalla Squadra Volante, che si sta occupando delle indagini del caso, sarebbero più di due le persone coinvolte nel fatto registrato al "Nicolosi". Sono stati ascoltati entrambi i feriti, uno algerino e l'altro tunisino, volti noti alle forze dell'ordine ma le loro versioni sono discordanti. Tutti e due, in ogni caso, sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso e sono stati giudicati guaribili rispettivamente con 25 e 30 giorni di prognosi. Quindi l'indagine è scattata d'ufficio.