La Procura di Livorno ha chiuso l'inchiesta e ha notificato l'avviso di conclusione indagine ai tre indagati arrestati lo scorso luglio per gli oltre 80 chili di cocaina scoperti dalla Guardia di Finanza destinati a Latina. Le indagini avevano portato nel capoluogo e all'arresto di Luigi Ciarelli, 48 anni, e poi Benito Aversano di Aprilia e Claudio Pitolli. Le difese adesso potranno presentare memorie difensive oppure il collegio dei legali potrà chiedere per la posizione dei propri assistiti di essere ascoltati e in un secondo momento sarà fissata la data dell'udienza preliminare. Nei confronti degli indagati il pm di Livorno Massimo Masucci ha chiuso tutti gli accertamenti e ha tirato le somme dell'inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza e che aveva portato ad un maxisequestro di cocaina, oltre 80 chili destinati nel capoluogo pontino. Nel capo di imputazione la Procura contesta ai tre indagati la detenzione ai fini di spaccio con l'aggravante dell'ingente quantità