Sono riprese alle prime luci dell'alba le operazioni di ricerca di Valter Donà, l'imprenditore edile di 68 anni precipitato con la sua auto nella voragine che si è creata al chilometro 97 della Pontina domenica mattina a causa del maltempo. Le ricerche erano state sospese nella serata di domenica, con l'arrivo del buio. Al lavoro, i vigili del fuoco, i sommozzatori, gli speleologi e una macchina dei soccorsi formata da forze dell'ordine, protezione civile e uomini dell'Astral. 

Valter Donà era con un amico, Vincenzo Labori, un suo amico col quale stava andando a Roma. Di Valter non si hanno più notizie dal momento del crollo della strada.

Sempre nella giornata di domenica 25 molte sono state le richieste di Soccorso Tecnico Urgente per le quali sono stati chiamati gli uomini del 115 ad intervenire. Per far fronte alle centinaia di segnalazioni veniva rafforzato il dispositivo di soccorso sul territorio con il raddoppio del personale VVF In servizio. Al momento non si registrano particolari criticità.