Sono tre gli imputati per la truffa dell'agenzia di viaggi di Latina e per una crociera in Sardegna a Orosei e che ha visto come vittime venti coppie della provincia di Latina che sognavano una vacanza da sogno nell'estate di due anni fa. Oltre al titolare dell'agenzia di viaggi che si trovava a Latina in via Ezio, sono imputate altre due persone che facevano parte della società che aveva l'agenzia e che devono rispondere anche loro di truffa . Il processo inizierà il 14 marzo davanti al giudice monocratico del Tribunale e in base a quanto ipotizzato dalla Procura, le vittime del raggiro avevano prenotato un soggiorno in un resort dell'isola e dopo aver versato acconti tra i 1500 e i 2000 euro sono rimaste beffate. Gli imputati e in particolare l'agente di viaggi non aveva versato l'acconto al tour operator e i clienti una volta che erano pronti per partire, si erano ritrovati senza vacanza ed è per questo che avevano presentato una denuncia. Dopo che la Procura ha tirato le somme dell'inchiesta a distanza di due anni dai fatti contestati, ha disposto al citazione diretta a giudizio e diverse coppie si sono costituite parte civile. La vacanza che avevano prenotato prevedeva un soggiorno di pensione completa in una struttura ricettiva che si trova a Marina di Orosei lungo la costa orientale della Sardegna