Dovranno comparire di fronte la Camera di Consiglio presso l'ufficio del gip del Tribunale di Latina il sindaco Damiano Coletta, il segretario generale e la quasi totalità della giunta di prima nomina, oltre che un funzionario del Comune di Latina, per un'azione penale promossa dall'ex dirigente Aldo Doria. Il Sindaco e il segretario generale hanno già dato mandato ai propri legali di predisporre gli atti necessari all'acquisizione del fascicolo penale (comprensivo del capo di imputazione) depositato presso il Tribunale di Latina. Queste le parole del sindaco Coletta: «L'udienza in Camera di Consiglio è stata fissata, come mi hanno spiegato gli avvocati, dopo la richiesta di archiviazione formulata dal pm e la successiva opposizione del denunciante. Non conosco i contenuti dell'azione giudiziaria nata da una denuncia dell'ex dirigente, ma rappresenterò con serenità le motivazioni delle scelte operate dall'amministrazione, che l'ex dirigente non ha condiviso, nella convinzione di aver agito per il bene della città con correttezza, trasparenza e nel rispetto delle regole.Valuterò insieme alla Giunta e al segretario generale l'eventuale opportunità di tutelarci con un'azione legale per calunnia nei confronti dell'ex dirigente». L'udienza è prevista per il 21 dicembre prossimo.