Sono state in tutto otto le persone denunciate a piede libero durante i servizi condotti dai carabinieri del Comando Provinciale di Latina,  in particolare quattro indagati, di cui tre di Latina e uno di Cisterna, sono stati segnalati all'autorità giudiziaria per rifiuto sull'accertamento della guida in stato di ebrezza alcolica. E poi nel corso dei controlli è stato identificato anche un 34enne di Genzano, sorpreso per guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti.  E poi  con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato denunciato un giovane di 23 anni originario del Marocco, sorpreso con 3 grammi di marijuana e poi anche un uomo di 39 anni residente a Cori. Infine un giovane anche in questo caso di 24 anni di Sabaudia è stato deferito con l'accusa di porto di armi e oggetti atti ad offendere. Nel corso di un controllo nel cruscotto della sua auto è stato trovato un coltello a serramanico. Sono cinque le persone di cui tre del capoluogo pontino, una di Sermoneta e una di Pontinia che sono state segnalate all'autorità amministrativa, fanno sapere i carabinieri del Comando Provinciale di Latina in una nota dopo che sono state sorprese con sostanze stupefacenti per uso personale.  Il bilancio totale è di 103 mezzi controllati e 114 persone controllate e identificate e in totale sono state elevate 14 contravvenzioni al codice della strada e al termine dei controlli sono state 4 le patenti ritirate e 8 i veicoli sequestrati. Sempre i carabinieri nel corso dei servizi di controllo del territorio si sono imbattuti anche in un uomo di 51 anni di origine algerina che si doveva trovare agli arresti domiciliari e che invece proprio durante un posto di blocco è stato sorpreso lontano dalla sua abitazione.