Sarà l'esame autoptico a stabilire le cause della morte improvvisa di Giovanni Riccioni, 53enne ritrovato cadavere oggi pomeriggio nell'agriturismo "Il Capannaccio", struttura alle porte di Sezze scalo, in via Campania 19, sul tratto setino della 156 dei Monti Lepini.
Intorno alle 16, stando alle prime ricostruzioni, la donna che solitamente si occupa delle pulizie all'interno del casale non è riuscita a entrate nell'appartamento dell'uomo. Dopo una serie di tentativi di chiamarlo, andati a vuoto, la donna riusciva ad aprire la porta, trovandosi davanti, riverso a terra e sopra una pozza di sangue, il corpo esanime dell'uomo.  Vani i tentativi di rianimarlo e immediata scattava la chiamata al 118. Probabilmente sarà disposta l'autopsia per chiarire le cause del decesso. Indagano i carabinieri.