La svolta sembra vicina per risalire agli autori della brutale aggressione avvenuta sabato sera in piazza San Marco a Latina.  Sulla scorta delle  immagini di alcune telecamere che si trovano in zona e che sono state acquisite,  gli agenti della Squadra Mobile sono risaliti anche al movente  di tutta quella violenza. Una discussione tra due gruppi di ragazze è sfociata nel sangue con un 14enne e il fratello finiti in ospedale, uno con il naso fratturato.  I due feriti - secondo quanto sono riusciti a ricostruire i detective - hanno cercato di difendere le due ragazze che erano state affrontate da un gruppo di coetanee più nutrito e sono stati circondati e picchiati da un gruppo di bulli.  Gli autori sono in fase di identificazione e l'impulso all'indagine è arrivato proprio dal Questore Carmine Belfiore che ha preso a cuore la vicenda e che ha coordinato il servizio che porterà ad una vigilanza insieme ai carabinieri e alla polizia locale dell'area dove il fine settimana si trovano centinaia di adolescenti. In piazza San Marco dunque la situazione sarà diversa nel fine settimana e nei giorni in cui è previsto maggior afflusso.