Una donna di 36 anni di Latina è accusata di estorsione nell'ambito di una inchiesta condotta dal pm Giuseppe Bontempo. Secondo quanto contestato, si sarebbe fatta pagare in cambio di pratiche contro il malocchio. La ragazza deve rispondere di due episodi che risalgono al gennaio 2016 quando con una minaccia le avrebbe detto che la sua famiglia era in grado di fare fuori una persona considerata nemica in ogni momento e che lei era protetta e che avrebbe brucato vivo che le avesse fatto del male e che in cambio di somme di denaro per il malocchio e allontanarlo non le sarebbe accaduto niente costringendo la donna a corrispondere 600 euro. L'udienza davanti al giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota,  riprenderà a marzo. Tra le fonti di prova raccolte la denuncia querela presentata dalla parte offesa.