i Carabinieri del N.A.S. di Latina, hanno eseguiro un Decreto di Sequestro Preventivo d' Urgenza emanato dalla Procura della Repubblica di Latina e convalidato dal GIP di Latina di due strutture adibite abusivamente a Comunità Alloggio per anziani poste nel territorio del Comune di Aprilia. Il provvedimento della magistratura inquirente è scaturito a seguito di recenti accertamenti ed indagini espletate nei confronti dell'unica titolare responsabile delle due strutture ricettive, da cui scaturivano violazioni penalmente rilevanti. Infatti la predetta non aveva ottemperato alle apposite ordinanze di cessazione dell'attività ricettiva, emanate mesi addietro dal Comune di Aprilia e continuava ad espletare nei confronti degli ospiti anziani l'attività di somministrazione di medicinali pur non essendo abilitata all'esercizio di tale professione sanitaria. Il personale del N.A.S. di Latina, in collaborazione dei Servizi Sociali del Comune e del C.A.D. di Aprilia, ha provveduto a trasferire gli anziani presenti nelle strutture sequestrate o in altre comunità alloggio o presso le famiglie di provenienza.