I primi sospetti avanzati anche dal medico legale che effettuò il primo esame sul corpo martoriato di Desirée Mariottini, trovata morta in un tugurio a Roma, sembra siano stati confermati. Desy, 15 anni, quando venne violentata e seviziata e lasciata morire era probabilmente alla sua prima vera esperienza sessuale. L'esame autoptico confermerebbe che le lesioni riscontrate sul corpo della ragazzina di Cisterna sono compatibili con un primo rapporto sessuale. Circostanza che confermerebbe che la studentessa non aveva mai venduto il proprio corpo per qualche dose di droga. Scenario che potrebbe cambiare il quadro di quanto avvenuto a San Lorenzo nella notte del 17 ottobre. I dettagli della relazione del medico legale sono stati annunciati in uscita sul settimanale Giallo che sarà in edicola il 2 gennaio. Confermata anche la causa della morte: crisi cardiocircolatoria