Il 2019 sarà l'anno dell'ex Parcheggione. E' quanto, in sintesi, assicura il commissario prefettizio, Bruno Strati, intervenuto ai nostri "microfoni" dopo la pubblicazione dell'articolo riguardante l'attuale stato del cantiere di piazzale Berlinguer, rimasto fermo dopo la copertura della "buca" aperta per costruire il multipiano in attesa dell'approvazione dei progetti preliminare, definitivo ed esecutivo, propedeutici alla gara d'appalto.

«Saranno realizzati un parcheggio e una zona verde - ha esordito Strati -. È stato presentato il progetto, ora stiamo acquisendo i pareri. Poi, a bilancio approvato, verosimilmente a metà gennaio, con i soldi della Cassa Depositi e Prestiti lo realizzeremo. Come più volte ho detto è per me una priorità».

Strati ha anche voluto spiegare come mai non siano stati avviati i lavori nell'ex Parcheggione durante l'anno da poco archiviato. «Non è stato possibile partire nel 2018 per i limiti di indebitamento dell'ente. Potevamo indebitarci per circa due milioni di euro, che abbiamo usato per l'antincendio nelle scuole (1 milione) e per il teatro (un altro milione): in questo caso eravamo obbligati ad agire, altrimenti avremmo perso fondi regionali».

Questa la conclusione del suo intervento: «Con il bilancio 2019 avremo un milione di euro per l'ex Parcheggione. Gli uffici sanno che questo progetto è la priorità del 2019».