Costeranno quasi quattromila euro, al Comune, i danni registrati a margine di un incidente occorso a una bimba, causato da una delle tante buche riscontrabili sulle strade comunali privernati.

L'incidente risale al 22 agosto del 2017, mentre la cifra è quanto concordato con i genitori della bambina in via amichevole, calcolando il danno subito dalla stessa bambina che, a causa delle ferite riportate a un braccio, ha avuto a che fare con cure ospedaliere per 45 giorni.
La bimba in questione, di sette anni, mentre con la madre percorreva largo Umberto Sciscione, per evitare di essere investita da una autovettura che procedeva in senso inverso, è stata costretta a spostarsi sulla sinistra finendo in un tratto di strada dissestata con una profonda buca.

Cadendo proprio a causa di questa buca, ha riportato la frattura del terzo medio distale del radio.

Gli stessi genitori hanno quindi sporto denuncia per l'accaduto e da tale denuncia è nato l'accordo amichevole che ha portato al risarcimento del danno concordato con l'ente.