Stava camminando sul marciapiede di corso della Repubblica quando all'improvviso non ha sentito più la terra sotto i piedi ritrovandosi all'interno di un pozzetto della fogna di Cisterna. Il fatto è accaduto qualche minuto dopo le 20, all'altezza del ponte di ferro. Il 50enne vittima dell'incidente è stato soccorso dallo staff sanitario della croce bianca. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi, con ferite guaribili in tredici giorni. Sul posto gli agenti della Polizia locale, che hanno effettuato il sopralluogo e steso il verbale del singolare incidente. Da quanto ricostruito, la cerniera del tombino non perfettamente cementata, ha provocato il ribaltamento del coperchio non appena l'uomo ci ha messo il piede di appoggio, sprofondando un metro sotto terra.