Per dieci giorni sono rimasti di fatto soli, inascoltati, costretti a svuotare a mano i lavandini, specie quello della cucina da cui fuoriuscivano liquidi fognari. L'intervento nelle scorse ore di Pina Ricci responsabile del Movimento Giustizia e lealtà e del consigliere Vulcano, ma soprattutto l'interessamento dell'assessore ai Lavori pubblici (già responsabile dei servizi sociali) Luana Caporaso ha permesso che l'Ater, che fino a quel momento non aveva dato segni di risposta, intervenisse.
E' quanto successo in un'abitazione di via Londra, nel quartiere popolare di via Inghilterra. Una coppia di anziani peraltro con alcune disabilità, per giorni si è trovata a fare i conti con liquami che provenivano dagli scarichi. Non dai rubinetti, ma dallo scarico fognario.