La maestra accusata di maltrattamenti su bambini di un asilo di Ariccia è tornata libera.   Al termine dell'udienza che si è svolta davanti al Tribunale del Riesame di Roma, con provvedimento del 31 gennaio, i giudici si sono pronunciati sulla istanza proposta dall'avvocato Daniele Camerota, difensore della maestra S.S., residente a Formia, ha annullato l'ordinanza emessa dal GIP presso il Tribunale di Velletri ordinando l'immediata liberazione della maestra.
La donna, l'8 gennaio scorso, era stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.  Come si ricorderà, al termine di una delicata attività d'indagine coordinata dalla locale Procura, i Carabinieri della Compagnia di Velletri, eseguirono un'ordinanza di custodia cautelare, sottoponendo agli arresti domiciliari, tre insegnanti ed una collaboratrice scolastica, tutte di età compresa tra i 55 ed i 65 anni, ritenute responsabili di maltrattamenti di minori all'interno di un asilo del Comune di Ariccia