La città è un cantiere aperto e presto sarà ulteriormente caratterizzata dai cartelli con impresso l'annuncio "lavori in corso". Tutte le strade, infatti, necessitano di un restyling accurato sia al centro che nelle zone periferiche per evitare rischi all'incolumità pubblica. E se è vero che da un lato si susseguono le proteste dei cittadini, stanchi di fare lo slalom per evitare buche più o meno larghe e profonde, è altrettanto vero che il Comune di Terracina non sta a guardare e, grazie a un accordo quadro e all'individuazione di una ditta, ha già in agenda il rifacimento della gran parte delle strade - come sta già avvenendo ad esempio per la nevralgica via Badino - per un importo pari a circa 400mila euro.

Così, se le proteste dei cittadini si materializzano soprattutto con esternazioni sui social network, come quelle che nelle ultime ore si stanno accavallando per via Mortacino - «ogni volta che vai a finire con le ruote della macchina in una buca devi sperare che non sia troppo profonda da rompere qualcosa»; «ci siamo stancati di fare segnalazioni ai vigili anche con decine di foto, tanto sono parole al vento»; «sono anni che via Mortacino continua a versare in questa inaccettabile e pericolosa situazione mentre la via dall'altro lato del canale è stata asfaltata da tempo»; «è buia, piena di erbacce e in alcuni tratti l'argine del canale sta cedendo»; «è stata presentata una interrogazione sulle condizioni disastrose sia della strada che dei terreni circostanti»; «ci chiedono di avere pazienza ma anche questa non può essere infinita» -, sul fronte dell'amministrazione comunale è l'assessore ai Lavori pubblici, Luca Caringi, a tranquillizzare tutti sottolineando che nessuno, in piazza Municipio, sta a guardare e che il piano di restyling è già tracciato anche per quanto riguardo lo sfalcio dell'erba. «I lavori a via Mortacino, così come in altre zone periferiche della città, sono ampiamente programmati - spiega Caringi -. Ci sta bloccando soltanto il maltempo. Con le precipitazioni di questi giorni non è possibile operare e per questo chiediamo ai cittadini di avere ancora un po' di pazienza perché, come ribadito in più di un'occasione, è nostra intenzione provvedere al rifacimento di tutte le arterie della città. Anche prendendoci delle responsabilità che, in alcuni casi, spetterebbero ai consorzi. Posso anche dire - conclude Caringi - che abbiamo stipulato un accordo con la ditta De Vizia per il taglio dell'erba».