Sarà interrogato oggi in carcere a Latina dal gip, l'uomo di Latina arrestato nei giorni scorsi, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal pubblico ministero Simona Gentile, accusato di aver picchiato la nonna da cui pretendeva i soldi per comprare la droga.  In manette è finito Gianluca Cingolani di 27 anni e il provvedimento restrittivo firmato dal giudice Giorgia Castriota, è stato emesso alla luce degli episodi che avvenivano da due anni a questa parte. Erano stati gli agenti della Squadra Volante, nel corso di una mirata attività di controllo a fare la scoperta e a tracciare il quadro indiziario. Gli agenti avevano raccolto anche una serie di informazione che avevano permesso di tracciare uno spaccato familiare dai risvolti drammatici. Le violenze che andavano avanti da diverso tempo sarebbero riconducibili all'uso di alcol e anche di droga, di fronte al rifiuto della donna di dare i soldi al nipote, la donna è stata minacciata e percossa  Questa mattina in carcere è fissato l'interrogatorio di garanzia e il giovane avrà la possibilità di fornire la sua versione dei fatti.