Sta assumendo i caratteri di un'emergenza ambientale, igienico-sanitaria e di sicurezza ciò che sta accadendo anche oggi nei pressi del campo nomadi di Castel Romano, al confine fra Roma e Pomezia.

Dopo il doppio incendio di ieri, infatti, in questi minuti (5 febbraio 2019) un vasto rogo sta interessando i rifiuti accumulati accanto al campo rom - in special modo scarti indifferenziati, elettrodomestici esausti e materassi -, ma anche la scarpata sottostante dove, oltre ad altri scarti dello stesso tipo, ci sono anche decine di auto abbandonate che sono state raggiunte dalle fiamme.

La densa nube di fumo nero, chiaramente, ha invaso la Pontina e sono decine le chiamate che stanno giungendo alle forze dell'ordine.

Al momento, sul posto sono presenti i vigili del fuoco del Distaccamento di Pomezia con i loro mezzi, supportati da altre tre autobotti. Non è escluso che vengano inviati rinforzi, data la delicata situazione.