Il giudice per l'udienza preliminare del tribunale di perugia Piercarlo Frabotta ha emesso la sentenza nei confronti degli imputati pontini finiti a giudizio per lo scandalo dei fallimenti nel Tribunale di Latina, la vicenda che quattro anni fa aveva portato anche all'arresto del giudice Antonio Lollo. Sono stati assolti perché il fatto non sussiste Andrea Lauri, Vincenzo Manciocchi e Franco Pellecchia.

Sono stati invece condannati per corruzione Fausto Filigenzi, 2 anni e 6 mesi di reclusione; Luigi Fioretti, 2 anni di reclusione e Roberto Menduti, 1 anno e 2 mesi di reclusione. Per Fioretti e Menduti la pena è sospesa. Hanno invece chiesto ed ottenuto il patteggiamento della pena Marco Viola, 3 anni e 3 mesi; Massimo Gatto, 3 anni e 3 mesi; Vittorio Genco, 3 anni e 6 mesi; Antonia Lusena 1 anno e 6 mesi, Angela Sciarretta 1 anno e 4 mesi. 

Dovranno invece affrontare il processo con rito ordinario presso il tribunale di Latina Raffaele Ranucci, Rita Sacchetti e Marco Rini, perché i reati loro contestati non sarebbero stati commessi in concorso con l'ex giudice Lollo, e dunque non costituiscono materia di competenza del tribunale di Perugia.