Deve rispondere di tentata violenza sessuale ma lui nega ogni addebito, nonostante la denuncia ai carabinieri presentata nel novembre del 2017 da parte di una giovane che, all'epoca dei fatti, non aveva compiuto ancora diciotto anni. Protagonista del caso un quarantatreenne di Minturno che, secondo l'accusa, avrebbe tentato un abbraccio troppo affettuoso nei confronti della minorenne. La vicenda, nei giorni scorsi, ha avuto degli sviluppi con l'incidente probatorio tenutosi davanti al gip del tribunale di Cassino, Gabriele Montefusco.
È stata ascoltata la ragazza, originaria di Gaeta, sulla dinamica dell'episodio, che poi è stato oggetto di denuncia.