Sono stati colti in flagrante, mentre giravano per Latina con la droga in tasca. Poi, una volta perquisite anche le rispettive case, ne è stata trovata altra. Sono state arrestate, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, tre persone di Latina ma residenti a Norma e Sermoneta. Si tratta di R.A., 34enne di Latina ma residente a Norma, e di P.L e P.A. una 24enni e una 26enne residente a Sermoneta. Ad eseguire l'arresto sono stati i carabinieri del Norm di Latina, che ieri mattina erano impegnati in una mirata attività investigativa volta a contrastare  il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. I tre sono stati bloccati dai militari a bordo di una utilitaria nei pressi del centro commerciale "Millepiedi". A seguito della perquisizione personale, i tre sono stati trovati in possesso di 5.6 grammi di cocaina, 6.5 grammi di eroina e 180 euro, probabilmente provento di spaccio. Poi la perquisizione veicolare, dove sono stati trovati due ulteriori involucri di eroina, uno da 267 grammi e uno da 219 grammi. Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, gli arrestati sono stati rispettivamente associati presso locale casa circondariale il 34enne, la 24enne presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, mentre la 26enne presso la casa circondariale di Roma Rebibbia.

Sempre a Latina, la scorsa notte (all'1 circa) nel corso di un predisposto servizio antidroga, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Latina, traevano in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, B.M. 52enne residente a Latina. L'uomo, sottoposto a perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di 170 grammi di cocaina suddivisa in 29 involucri termosigillati di differente peso, 7,5 grammi di hashish, 56 grammi di sostanza da taglio del tipo mannite, e materiale vario atto al confezionamento, il tutto occultato nel garage annesso all'abitazione. Veniva sottoposta a sequestro la somma contante di 2.140 euro, verosimilmente provento dell'attività illecita, e tutto lo stupefacente. L'arrestato verrà associato presso la Casa Circondariale di Latina.